VENE VARICOSE, CAPILLARI FRAGILI

Le vene varicose sono vene molto superficiali, ingrossate, dilatate e tortuose.

Tutte le vene sono dotate di valvole periodicamente distribuite lungo tutta la loro lunghezza che servono ad impedire reflussi circolatori del sangue.

Tuttavia, se le vene si dilatano, di conseguenza le valvole subiscono modifiche che portano alla creazione di ristagni di sangue.

Non sempre le vene varicose sono dolorose, ma possono generare fastidi e creare disagio e sensazione di pesantezza. Le cause possono essere varie e principalmente consistono in:

  • lunghe permanenze in piedi,
  • sollevamento di carichi eccessivi,
  • carenze nutrizionali che indeboliscono la parete delle vene.

Una dieta ricca di fibre è l’elemento chiave per prevenirle come anche l’assunzione di cibi ricchi di bioflavonoidi possono essere un’ottima soluzione, dato che essi rendono più resistenti i capillari.

Diamo quindi il benvenuto a more, mirtilli, ciliege ed infuso di grano saraceno.

In presenza di vene varicose e di capillari fragili, l’attività fisica deve essere condotta in maniera delicata, in quanto sono assolutamente da evitare gesti bruschi come, ad esempio, sbattere al suolo i piedi in modo deciso. Per tale motivo sono controindicati la corsa e tutte le attività motorie che prevedono salti e sollevamento di carichi pesanti.

Questa voce è stata pubblicata in Fisiologia. Contrassegna il permalink.