Attività fisica compulsiva: sintomi e rischi

ESERCIZIO FISICO ECCESSIVO E COMPULSIVO. L’esercizio fisico si definisce eccessivo quando durata, frequenza e intensità superano quanto è necessario per ottenere benefici per la salute e aumentano il rischio di provocare danni. Ne sono un esempio il camminare eccessivamente, studiare in piedi, allenarsi più di quanto sia stato suggerito dall’istruttore, pensando così di bruciare più calorie. L’esercizio fisico si definisce compulsivo quando è associato al senso di obbligo e quando assume la priorità assoluta rispetto alle altre normali attività della giornata (studiare, seguire lezioni, il lavoro, gli impegni familiari), quando cioè è associato a sensi di colpa e ansia se ne si salta anche 1 sola sessione.

 

Questa voce è stata pubblicata in Fame emotiva. Contrassegna il permalink.