Anguria

 

Originaria del deserto del Kalahari (Africa meridionale, attraversa Botswana, Namibia, e parte del Sud Africa), pare proprio un’idea di madre natura per fornire un alimento ricchissimo di acqua alle popolazioni di queste aree così asciutte. L’acqua arriva a coprire il 92% della composizione di questo frutto, a fronte di un contenuto calorico veramente minimo. Vitamina C, betacarotene, lycopene, e Sali Minersli come magnsio e potassio sono gli altri tesori che contiene, una vera sferzata rinfrescante per la nostra estate, da consumare in compagnia, dopo cena, in qualche spuntino fuori pasto, in totale serenità. Da provare il sorbetto all’anguria con foglioline di menta e petali di rosa screziata, con un pizzico di granella mandorle, che I più arditi possono sostituire con un velo leggerissimo di pepe nero.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento